SHADE orizzontale alto
Radio Virgilio Classics Live!
SOCIAL CIRCOLOCO fest Alto Sx
PHOBIQ saviolo dx verticale

Festival - ESTE ES TULUM CONTRO SOUND TULUM

25 Novembre 2018

ESTE ES TULUM CONTRO SOUND TULUM

Capitolo secondo del Sound Tulum, che torna dopo una buona prima edizione. Il ST ha di fatto sostituito il BPM, che dopo gli eventi drammatici al Blue Parrot del 16 gennaio 2017 dove morirono 4 persone si è trasferito in Portogallo. Rispetto al BPM, che si svolgeva a Playa del Carmen, il ST si svolge appunto a Tulum una delle città più a sud della riviera Maya. Il ST però non sarà il solo festival messicano a cavallo tra 2018 e 2019. Infatti dal 28 dicembre al 26 gennaio ci sarà Esto Es Tulum, a Cenote Tortuga (20 minuti di macchina nell’entroterra da Tulum), 9 serate due delle quali targate Circoloco. In particolare l’opening party di fatto anticipa ST e lo fa con una line up super: Seth Troxler, Damian Lazarus, Adam Port, BLOND:ISH, Job Jobse, Gerd Janson, William Djoko e Asobitai. E sarà sempre il Circoloco a chiudere EET il 26 gennaio. Nel mezzo tante belle cose. Capodanno con i Martinez Brothers, il 2 gennaio ci sarà John Digweed, il 16 gennaio Luciano, il 18 gennaio ANTS con Andrea Oliva, Steve Lawler, Matthias Tanzmann e Francisco Allendes.

 


Ora torniamo al Sound Tulum e vediamo gli eventi nel dettaglio:

29/12. Il festival prenderà il via sabato 29 dicembre con l’opening party allo Zamna. Per l’occasione e direttamente dal “cuore di Ibiza” arriverà il format Saga condotto dal duo newyorchese Bedouin, composto da Tamer Malki e Rami Abousabe.

31/12. Un giorno di pausa e si riparte con la sera di NYE (Capodanno) targato Flying Circus, la label di Audiofly duo angloitaliano al secolo Anthony Middleton e Luca Saporito. In line up la berlinese Öona Dahl, il live di HVOB, il tedesco Oliver Koletzki, la slovena ma italiana di adozione Brina Knauss e il duo di casa Neo Human aka Flavio Navarro e Ricardo Regalado.

2/1. Il primo appuntamento del ST del 2019 è fissato per il 2 gennaio al Blue Venado Beach con il veterano Lee Burridge e la sua label All Day I Dream. Dal nome dell’etichetta si capisce che sarà un viaggio musicale dell’anima, si danzerà tra ritmi sognanti e melanconici. In line up alcuni degli artisti della scuderia di Burridge, che festeggerà i 35 anni di carriera iniziata nel villaggio di Eype nel Dorset il 26 dicembre 1983.

 


3/1. Jamie Jones porterà nella giungla messicana il suo Paradise direttamente dal Circoloco Dc-10 di Ibiza, dalle 23 alle 10 della mattina seguente. Con Jamie ci sarà uno dei porta bandiera tricolori della techno italica, Joseph Capriati. E poi Art Department, Serge Devant e David Berrie.

4/1. Giornata pesantissima con l’anteprima del format Frequencies. Solo big della console capitanati dal lancia granate Richie Hawtin, che . Seguono in ordine sparso la boss label di Bpitch Ellen Allien, il boss label di Klockworks ovviamente Ben Klock, il boss label di Dystopian RØDHÅD e l’ambasciatore del Model1 Fabio Florido. Della serie si salvi chi può, anche perché non si fa l’alba, di più!

5/1. Per il quarto giorno di fila si fa festa a Tulum, si riducono i bpm ma non la qualità. A girare i dischi ci sarà il capo della Diynamic Solomun, con il suo format +1. Il più uno sarà Dixon. Paura e delirio a Tulum.

7/1. Dopo la pausa per la Befana (?) altro prodotto da esportazione con DYSTōPIA, direttamente dall’ Ushuaïa Ibiza. A garantire c’è la Cadenza di Big Luciano. Il titolo del party è Hallucination, ci siamo capiti! In line up poi Jennifer Cardini, Nicola Cruz, Oceanvs Orientalis e il duo italomessicano Concret.

 


9/1. Non poteva mancare Afterlife, un ritorno a Tulum per il format dei Tale Of Us. Matteo Milleri e Carmine Conte porteranno in Messico l’artiglieria pesante: Adriatique, Âme, Mathame,  Mind Against, Recondite (live), Return e Stephan Bodzin (live).

12/1. Grande chiusura in una location segreta, appunto “Secret Beach” con capienza limitatissima. A chiudere la seconda edizione di Sound Tulum ci sarà Black Coffee con il suo Soulistic sound, label con la quale ha recentemente pubblicato “Drive” in collaborazione con David Guetta e il feat. di Delilah Montagu.

 

« Indietro

Contatti   |   Privacy Policy
Copyright © 2017