HYTE orizzontale alto
Radio Virgilio Classics Live!
INSOUND fest Alto Sx
FRANKYEFFE dx verticale

Festival - IL BELGIO SUL TETTO DEL MONDO

18 Luglio 2018

IL BELGIO SUL TETTO DEL MONDO

Il prossimo weekend torna il festival più importante ed acclamato del mondo, il Tomorrowland. Anche quest’anno il festival belga regalerà due weekend pazzeschi. Main stage come sempre con ampio spazio all’edm e alla big room, ma tutti i generi dell’elettronica hanno il giusto spazio a Boom. In Belgio il clima è già di grande festa in virtù dell’inaspettato terzo posto conquistato dalla nazionale alla Coppa del Mondo di Russia lo scorso sabato contro l’Inghilterra. Di seguito i festeggiamenti a Bruxelles per l'impresa con il giocatore/dj Hazard a dare la carica. Le riprese della festa ricordano molto quelle del Tomorrowland.

 


La kermesse si aprirà giovedì 19 allo stage The Gathering con il pre party dedicato agli oltre 30mila che affolleranno Dreamville, la cittadina interna al festival piena di tende e bungalow.

Da venerdì 20 si inizia a fare sul serio con 16 stage. Alle 12 al main stage apre Carl Cox a cui segue l’eroina di casa  Charlotte De Witte. A seguire tutta edm. Alle 13:30 allo stage Drumcode troviamo Enrico Sangiuliano e alle 18:30 Sam Paganini, tra Ida Engberg e Ben Klock, entrambi freschi di Awakenings. Altri due italiani nello stage Paradise di Jamie Jones: alle 14 Flashmob e alle 15:30 Marco Faraone.

 


Sabato 21 luglio da segnarsi sull’agenda l’esibizione alle 22:30 di Dua Lipa allo stage STMPD Rcrds alla quale segue quella del boss label Martin Garrix. Tra gli italiani spicca Benny Benassi allo stage Axtone alle 18:45, che precede Axwell. Mentre al Q-Dance stage, dove domina la hardcore, tra gli altri c’è il nostro Zatox.

Domenica 22 il gran finale al main stage con Paul Kalkbrenner, Lost Frequencies, Steve Angello e ancora Garrix. Nello stage Fuse & Dave Clarke alle 16:30 spiccano i Mind Against, mentre allo stage Cocoon alle 15:30 c’è Ilario Alicante che precede Ricardo Villalobos. Alla stesso orario allo stage Lost & Found di Annie Mac c’è Luca Bacchetti boss label di ENDLESS. Infine torna Flashmob e chiude, dalle 20:30, lo stage High On House.

Nel secondo weekend troviamo alle 14 di venerdì 27 luglio Frankyeffe, allo stage Pryda Arena insieme a Adam Beyer e Eric Prydz, che presenterà il suo ultimo EP in uscita il 20 luglio “It’s A Dream” su Phobiq che segue quello di giugno su Filth On Acid. Dalle 22:15 all’Organ Of Harmony stage il live di The Bloody Beetroots che precede la chiusura degli Underworld. TBB ha virato prepotentemente verso il power rock, sempre con una dose massiccia di elettronica. Qui "Hollywood Surf Club", dall'ultimo album The Great Electronic Swindle, molto Daft Punk.

 


Nel Day2 di sabato 28 luglio ritorna alla console del main stage l’enfant prodige Angemi dalle 15:50, tra Sigala e Bassjackers. Nello stage Garden Of Madness tripletta italiana. Alle 13:30 gli Hunter/Game, alle 20 ancora i Mind Against e chiusura di stage dei Tale Of Us. Mentre allo stage Sirkus alle 17 è la volta di Federico Grazzini. Infine allo stage Future Sound of Egypt, quindi trance, alle 16 c’è Alessandra Roncone e alle 19 il live di Giuseppe Ottaviani.

Nell’ultimo giorno del secondo weekend che segna la chiusura del Tomorrowland 2018 troviamo allo stage VII dalle 12 Alex Di Stefano e alle 20:15 ancora Zatox, questa volta allo stage Coone And The Gang.

« Indietro

Contatti   |   Privacy Policy
Copyright © 2017